Questo non è un paese per laureati

Avevo denunciato già nel mio volume del 2014 Senza sapere la gravità del bassissimo numero di laureati nel nostro paese. Purtroppo, i dati diffusi ieri e relativi al 2016 lo confermano:  la nostra percentuale di laureati tra le persone tra i 30 e i 34 anni è tra le più basse d’Europa (26,2%). Solo la Romania fa peggio di noi (25,6%). Tra i nostri giovani la quota di persone con un titolo di istruzione superiore è comunque raddoppiata rispetto al 2002, quando la quota era del 13,1%. Al primo posto invece la Lituania, dove la percentuale è del 58,7%, seguita da Lussemburgo (54,6%), Cipro (53,4%), Irlanda (52,9%) e Svezia (51%). Per quanto riguarda la distinzione tra maschi e femmine, la maggioranza dei laureati è donna in tutte la nazioni dell’Unione europea, fatta eccezione per la Germania. L’Italia da questo punto di vista è in linea con tutti gli altri Stati: il 32,5% dei laureati è donna contro il 19,9% di uomini.

Continua a leggere

Pubblicato in Istruzione, Senza categoria | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

I mille votanti del Premio Strega

Parte l’edizione 2017 del Premio Strega, la settantunesima della serie. Nel 1947, quando Maria Bellonci, Guido Alberti e gli altri intellettuali che si riunivano la domenica pomeriggio, gli “Amici della domenica”, per discutere di letteratura e dei valori culturali su cui far rinascere l’Italia che usciva da vent’anni di dittatura e da una guerra rovinosa, nacque un premio “che nessuno ha ancora immaginato”, come lo definì la Bellonci. L’elemento che caratterizza fin dai suoi inizi il Premio Strega è “una giuria vasta e democratica” – sono sempre parole di Maria Bellonci -, composta non solo da scrittrici e scrittori, critici letterari e professori, ma da un ampio numero di giornalisti, imprenditori, registi, attori e attrici, artisti e personalità della cultura, esponenti delle istituzioni e della vita pubblica.

Continua a leggere

Pubblicato in Libri, Premi letterari | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Library everywhere

Riporto, senza bisogno di aggiungere commenti, questo articolo di Marco Bella pubblicato su “Il fatto quotidiano” e online sul sito ROARS, relativo al progetto di biblioteca digitale Library Everywhere destinato ai paesi in via di sviluppo. 

Continua a leggere

Pubblicato in Biblioteche, Cultura scientifica, Ricerca | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento